Arrestati due rapinatori seriali

Individuati e tratti in arresto dai Carabinieri di Tolfa e Santa Severa due rapinatori seriali, che dalla Capitale si spostavano nei comuni limitrofi per mettere a segno i loro colpi.

In particolare i due uomini si aggiravano nel territorio della Compagnia Carabinieri di Civitavecchia a bordo di una piccola utilitaria, utilizzata per non dare troppo nell’occhio e mettere a segno un altro colpo, che però risultava già denunciata oggetto di furto presso il Comando Stazione Carabinieri di Rignano Flaminio.

I militari avuta la nota di ricerca dell’autovettura rubata, sono riusciti ad individuarla nel territorio di competenza, cosi che dopo averla seguita a distanza per un breve tratto, hanno deciso di controllarla sulla Strada Provinciale 3B che da Santa Severa porta a Tolfa, riuscendo a bloccare contemporaneamente le due direzioni di marcia di quel tratto di strada, negando cosi ai due malfattori la benché minima possibilità di fuga.

Dalla successiva perquisizione è emerso che i due all’interno della piccola utilitaria custodivano già pronti all’uso un revolver calibro 357 magnum, con matricola abrasa, e le munizioni inserite, un taglierino, un palio di guanti, una sciarpa ed un cappello di lana e due giubbetti catarifrangenti con su scritto ausiliario del traffico, che con molta probabilità da lì a poco avrebbero utilizzato su un obiettivo da loro individuato.

Uno dei due uomini oltre al reato di ricettazione e possesso di armi clandestine, dovrà rispondere anche del reato di evasione, in quanto è risultato sottoposto alla detenzione degli arresti domiciliari in Roma.

Continuano comunque le indagini degli uomini dell’Arma, volte a verificare se i due hanno commesso altri reati nel territorio di competenza.