Arrivano gli strumenti, i pini tengono.

Davanti ad una piccola folla di curiosi questa mattina il professionista incaricato da un gruppo di cittadini di eseguire prove di carico e trazione sui pini che arredano piazza Trieste, nel centro della Città, ha svolto le sue prove pratiche. Con l’ausilio di funi e verricelli, i sensori elettronici posizionali alla base degli antichi fusti hanno restituito una serie di dati che adesso dovranno essere analizzati e valorizzati sulla base dell’esperienza del tecnico Rocco Sgherzi, particolarmente specializzato nel settore forestale.

Ci vorrà qualche giorno per avere risultati scientificamente e professionalmente validi. La questione nasce dalla pubblicazione di un’ordinanza del Sindaco di Santa Marinella Pietro Tidei che imponeva il taglio di alcune piante insistenti da decenni nella storia piazzetta, a ragione della loro pericolosità. L’esecuzione degli abbattimenti è stata poi sempre rimandata anche per le polemiche nate intorno ad una pericolosità che si è data per presunta ma che non è mai stata scientificamente dimostrata.

La data fissata per l’esecuzione dell’ordinanza sindacale era slittata sino all’8 gennaio scorso ma il lavoro è stato sospeso: nel frattempo un comitato cittadino aveva iniziato una raccolta fondi per poter sostenere il costo di una perizia eseguita con l’ausilio di idonea strumentazione affinché si potesse avere un dato oggettivo dal quale far iniziare ogni ragionamento in merito. Una delle contestazioni sollevate all’amministrazione riguardava infatti anche la mancanza di una prospettiva di ripiantumazione di altre essenze di valore che integrassero l’arredo urbano del sito, di pregio, già compromesso da tavolini e secchioni per i rifiuti.

Oggi dunque la prova strumentale alla quale seguirà prossimamente la pubblicazione della perizia. Già alcune indiscrezioni raccolte in loco parlano di alberature in buona salute, non compromesse, e che presentano un ottimo fattore di stabilità pur necessitando di importanti interventi di manutenzione. Adesso la palla passa al Sindaco Tidei che si dovrà pronunciare sull’esecutività dell’ordinanza di abbattimento.

Se vuoi leggere ancora

Fare informazione oggi è una cosa assolutamente difficile. Farla in maniera alternativa, come piace a noi e come piace a te che ci stai leggendo, oggi è diventato impossibile se non si ha uno sponsor alle spalle. Ma lo sponsor poi contribuisce a condizionare i contenuti e le attività del giornalista. Diventa tu lo sponsor di quello che ti piace leggere. Puoi contribuire anche tu alla nostra attività, alle nostre ricerche, a tutti i costi che sosteniamo con una piccola donazione o con un contributo a piacere. Non siamo un partito, non riceviamo contributi pubblici, non siamo alla ricerca di un facile consenso ma possiamo continuare nella nostra opera di informazione controcorrente grazie al sostegno dei lettori come te, a cui piace conoscere anche l’altro lato di ogni medaglia. Se puoi farlo per noi è importante, se non puoi continua a leggerci lo stesso e magari diffondi i nostri link.

Se ti piace fallo sapere al mondo:
Informazioni Personali

Totale Donazione: €2.00

Se ti piace fallo sapere al mondo: